lunedì 12 giugno 2017

Approvato il Piano giovani 2017 Zona Laghi Valsugana

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
Prot. n.
DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 230 DI DATA 06 Giugno 2017
AGENZIA PER LA FAMIGLIA, LA NATALITA' E LE POLITICHE GIOVANILI
OGGETTO:
Legge provinciale 23 luglio 2004, n. 7, art. 13 e legge provinciale 14 febbraio 2007, n. 5.
Approvazione del Piano Operativo Giovani 2017 del Piano Giovani di Zona Laghi Valsugana
"IdeAzione"(impegno pari ad Euro 14.822,50).
Pag 1 di 5 RIFERIMENTO : 2017-S162-00262
- Richiamato l'articolo 13 della legge provinciale 23 luglio 2004, n. 7, con il quale è stato istituito
il Fondo per le politiche giovanili, al fine di promuovere azioni positive a favore dell'infanzia,
dell'adolescenza, dei giovani e delle loro famiglie, per l'esercizio dei diritti civili fondamentali,
per prevenire i fenomeni di disagio sociale e per favorire lo sviluppo delle potenzialità personali
nonché del benessere e della qualità della vita dei giovani;
- richiamato altresì l'articolo 13 della legge provinciale 14 febbraio 2007, n. 5, sempre relativo al
Fondo per le politiche giovanili;
- tenuto conto che l'articolo 26 della legge provinciale 14 febbraio 2007, n. 5 ha abrogato le
disposizioni di cui all'articolo 13 (Fondo per le politiche giovanili) della legge provinciale 23
luglio 2004, n. 7, stabilendo altresì che fino alla data di entrata in vigore dei regolamenti attuativi
e delle disposizioni di carattere generale previsti dalla legge provinciale n. 5/2007 continuano ad
applicarsi, in quanto compatibili, le disposizioni di carattere generale previgenti relative alle
corrispondenti disposizioni contenute nella legge provinciale n. 7/2004;
- atteso che con deliberazione della Giunta provinciale n. 1161 del 14 giugno 2013 si è provveduto
ad approvare i nuovi "Criteri e modalità di attuazione dei Piani Giovani di Zona e d'Ambito";
- vista la deliberazione n. 2048 del 18 novembre 2016, avente ad oggetto "Modifica del riparto del
fondo per le politiche giovanili per l'esercizio finanziario 2016 e riparto dello stesso per gli
esercizi finanziari 2017 e 2018" con la quale e stato modificato il riparto del Fondo per le
politiche giovanili che destina, relativamente all'anno 2017, alla voce a) una quota pari ad Euro
1.150.000,00 a sostegno alla realizzazione di specifici progetti, presentati da comuni, comunità o
tramite gli stessi da soggetti pubblici e privati purché senza scopo di lucro nonché contributi per
la remunerazione dei referenti tecnico-organizzativi dei Piani giovani di zona;
- atteso che i progetti del Piano Giovani di Zona Laghi Valsugana sono stati approvati dal Tavolo
del confronto e della proposta del Piano in data 21 febbraio 2017;
- vista la domanda di finanziamento e di anticipo quota d.d. 27 aprile 2017, acquisita a protocollo
provinciale al n. 238075 del 28 aprile 2017, presentata dal Comune di Levico Terme con sede a
Levico Terme in via Marconi 6, C.F. 00253930226, in qualità di ente capofila del Piano Giovani
di Zona, alla quale risultano allegati il Piano Operativo Giovani (in sigla POG) 2017 e la copia
del verbale del Tavolo del confronto e della proposta di approvazione del POG citato;
- considerato che il Piano Giovani di Zona Laghi Valsugana prevede per il 2017 la realizzazione
dei seguenti progetti:
"Orientati a 360°. Io con gli altri per imparare ad orientarmi ed orientare" per una spesa prevista
di Euro 5.650,00
"Tutti i colori del mondo" per una spesa prevista di Euro 6.000,00
"Io con gli altri per uno scopo comune: educare alla legalità" per una spesa prevista di Euro
6.000,00
"Sostenere il presente per abitare il futuro" per una spesa prevista di Euro 5.995,00
"Sportello" per una spesa prevista di Euro 6.000,00
per una spesa prevista totale di Euro 29.645,00;
- considerato che il POG in parola è stato esaminato dalla struttura provinciale competente, che ne
ha valutato positivamente sia la coerenza interna sia quella esterna rispetto ai Criteri e modalità
di attuazione dei piani giovani succitati;
Pag 2 di 5 RIFERIMENTO : 2017-S162-00262
- atteso che, in base ai Criteri succitati, la Provincia, previa motivata richiesta scritta, può
autorizzare modifiche alle attività progettuali, con provvedimento del Dirigente della struttura
competente in materia di politiche giovanili, a condizione che le modifiche proposte lascino
inalterate le finalità e gli obiettivi dell'azione progettuale nonché il disavanzo del POG
complessivo;
- considerato che i Criteri prevedono che il Dirigente della struttura competente per la materia
conceda con propria determinazione il finanziamento annuo da stabilire nella misura massima
del 50% del disavanzo evidenziato e comunque fino ad un massimo graduato in funzione del
numero di abitanti dell'area interessata. Nei casi di specie, ammontando gli abitanti del Piano di
zona di Laghi Valsugana in 13.926 unità, il contributo annuo massimo teorico è fissato in Euro
60.000,00. La quota restante deve essere messa a disposizione dal tavolo, anche attraverso la
partecipazione finanziaria di soggetti locali;
- tenuto conto che il piano finanziario del POG "IdeAzione" anno 2017 Laghi Valsugana, a fronte
della spesa complessiva di 29.645,00 Euro non prevede incassi ed entrate esterne al territorio del
Piano Giovani di Zona generando un disavanzo di Euro 29.645,00 e che alla Provincia si richiede
un finanziamento di Euro 14.822,50, pari al 50,0000% del disavanzo;
- atteso che i Criteri prevedono che i finanziamenti vengano erogati per il 50%, elevabile previa
motivata richiesta fino al 70%, delle somme complessive quale prima anticipazione che verrà
corrisposta a seguito della concessione del finanziamento, per il restante a saldo, secondo le
modalità previste dal D.P.G.P. 5 giugno 2000, n. 9-27/Leg, dietro compilazione, entro 6 mesi dal
completamento delle attività, di appositi moduli che verranno predisposti dalla struttura
provinciale competente;
- considerato che, a seguito di specifica richiesta del Comune di Levico Terme, ente capofila del
Piano, l'anticipo del finanziamento della Provincia su detto POG verrà erogato in misura pari al
50% del finanziamento complessivo, nel rispetto delle previsioni dei Criteri;
- preso atto delle disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili di cui al D. Lgs.
118/2011 ed in particolare dell'art. 56 e dell'allegato 4/2.
- considerato che le obbligazioni giuridiche derivanti dal presente provvedimento risulteranno
esigibili nel seguente modo:
- per Euro 7.411,25.- nel corso del corrente anno, con impegno della relativa spesa sul capitolo
904080 dell'esercizio finanziario 2017 relativo alla prenotazione 2010792-001;
- per Euro 7.411,25.- nel corso del 2018, con impegno della relativa spesa sul capitolo 904080
dell'esercizio finanziario 2018, relativo alla prenotazione 2010792-004;
- atteso che il procedimento amministrativo in oggetto è stato avviato in data 29 aprile 2017;
tutto ciò premesso
IL DIRIGENTE
- vista la L.P. 23 luglio 2004, n. 7 e in particolare l'art. 13;
- vista la L.P. 14 febbraio 2007, n. 5;
- visto l'art. 56 e l'Allegato 4/2 del Decreto legislativo 118/2011;
- vista la L.P. 30 novembre 1992, n. 23;
- vista la deliberazione di Giunta provinciale n. 1161, del 14 giugno 2013;
- vista la deliberazione di Giunta provinciale n. 2048 del 18 novembre 2016;
- visti gli atti citati in premessa,
Pag 3 di 5 RIFERIMENTO : 2017-S162-00262
determina
1. di approvare il Piano Operativo Giovani (POG) "IdeAzione" anno 2017 del Piano Giovani di
Zona Laghi Valsugana, secondo quanto indicato in premessa;
2. di assegnare al Comune di Levico Terme, con sede a Levico Terme in via Marconi 6, codice
fiscale 00253930226, in qualità di ente capofila del Piano Giovani di Zona Pergine e Valle del
Fersina, l'importo di Euro 14.822,50, calcolato quale finanziamento in percentuale pari al
50,0000% del disavanzo per la realizzazione dei progetti richiamati in premessa;
3. di dare atto che il finanziamento di cui al punto 2) è conforme ai "Criteri e modalità di attuazione
dei Piani Giovani di Zona e d'Ambito" approvati con deliberazione della Giunta provinciale n.
1161 del 14 giugno 2013;
4. di dare atto che le date di inizio di realizzazione delle attività dei progetti sono previste in data
successiva alla data di presentazione della domanda di finanziamento e anticipo quota alla
Provincia e che, ai sensi del punto 8) dei succitati "Criteri e modalità di attuazione dei Piani
Giovani di Zona e d'Ambito", le attività progettuali devono essere attivate e ultimate entro
l'anno 2017, fatte salve eventuali proroghe;
5. di dare atto che, conformemente ai precitati Criteri, il finanziamento di cui al punto 2) sarà
erogato per il 50% dell'importo complessivo quale prima anticipazione che verrà corrisposta ad
avvenuta esecutività del presente provvedimento, per il restante 50% (a saldo), secondo le
modalità previste dal D.P.G.P. 5 giugno 2000, n. 9-27/Leg, dietro compilazione, entro il termine
del 30 giugno 2018, di appositi moduli approvati dal Dirigente della struttura provinciale
competente in materia di politiche giovanili;
6. di far fronte alla spesa di Euro 14.822,50, prevista dal presente provvedimento, impegnando la
stessa nel seguente modo:
- per Euro 7.411,25 sul capitolo 904080 dell'esercizio finanziario 2017 relativo alla
prenotazione 2010792-001 di cui alla deliberazione della Giunta provinciale n. 2048/2016;
- per Euro 7.411,25 sul capitolo 904080 dell'esercizio finanziario 2018, relativo alla
prenotazione 2010792-004 di cui alla deliberazione della Giunta provinciale n. 2048/2016;
7. di dare atto, ai sensi degli articoli 5 e 6 della Legge provinciale 23/92, che la struttura
competente è l'Agenzia per la Famiglia, la Natalità e le Politiche giovanili e che il responsabile
del procedimento è Giuliano Dorigatti, dell'Incarico Speciale per le Politiche Giovanili;
8. di dare atto che il procedimento amministrativo in oggetto è stato avviato in data 29 aprile 2017,
e termina con la data del presente provvedimento, adottato nel rispetto dei termini massimi fissati
ai sensi della L.P. 23/92.
Pag 4 di 5 GD RIFERIMENTO : 2017-S162-00262
Non sono presenti allegati parte integrante
IL DIRIGENTE
Luciano Malfer
Pag 5 di 5 RIFERIMENTO : 2017-S162-00262