lunedì 19 giugno 2017

Adesione giovani universitari a Lamo, valorizzazione territori di mezza montagna


Esauriti i processi partecipativi nelle 15 Comunità del Trentino in cui moltissimi cittadini si sono confrontati sugli interventi strategici per il futuro delle Comunità stesse, parte nei prossimi giorni l'iniziativa LAMO, il Laboratorio di partecipazione per la valorizzazione dei territori di mezza montagna dedicato alle loc. Boniprati nella Comunità delle Giudicarie e alla loc. Vederne nella Comunità del Primiero. Questi due interventi di valorizzazione erano stati presentati ai cittadini e discussi come rilevanti per il loro valore naturalistico e le loro potenzialità economico-turistiche proprio durante i due workshop partecipativi nelle Comunità delle Giudicarie e del Primiero. L'iniziativa, promossa sperimentalmente dall'assessore alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa Carlo Daldoss, ha riunito intorno ad un tavolo e con la medesima volontà di far leva sul mondo giovanile, la TSM-STEP Scuola per il governo del territorio e del paesaggio, le Comunità delle Giudicarie e del Primiero e i Comuni di Castel Condino, Pieve di Bono-Prezzo, Imer, Primiero San Martino di Castrozza e Mezzano. A LAMO possono aderire giovani universitari. Iscrizioni entro le ore 12.00 del 3 luglio 2017.

LAMO è un laboratorio di partecipazione, una innovativa proposta che mette in competizione giovani universitari (da matricole a dottorandi entro i 30 anni) per la raccolta di spunti su come valorizzare due aree con una lunga storia locale e con il desiderio delle amministrazioni del territorio di dare spazio alla creatività e alla lettura da diversi punti di vista, maturati attraverso percorsi universitari diversi. La competizione a squadre, che avverrà simultaneamente nei due territori, prevede la permanenza presso strutture messe a disposizione dai due Comuni di Castel Condino e Mezzano e ha come scopo principale quello di stimolare processi di coesione territoriale nei territori di montagna, realizzando iniziative volte a favorire lo sviluppo locale anche attraverso attività sperimentali di partecipazione, allo scopo di elaborare idee e progettualità per i territori di montagna, coinvolgendo i territori stessi, soggetti istituzionali diversi, il mondo universitario e i giovani.
Il modello costituisce la naturale prosecuzione delle attività di world cafè e di applicazione del metodo partecipativo sperimentato negli scorsi mesi dall'autorità per la partecipazione locale durante i laboratori partecipativi nelle Comunità. Alla base c'è quindi un processo di continuità sia nel segno dei temi, che sono stati indicati dalle due comunità coinvolte, sia nel metodo partecipativo.
Le domande di partecipazione possono essere presentate entro le ore 12.00 del 3 luglio 2017. Tutte le informazioni necessarie sono disponibili sul sito https://apl.provincia.tn.it/LAMO-Laboratorio-di-partecipazione-sulla-montagna oppure al n° di tel. 0461/495069 o 0461/495021 o tramite mail all'indirizzo prog.sviluppo_riformaist@provincia.tn.it.