domenica 24 settembre 2017

giovedì 21 settembre 2017

Bando 2018 Piano Giovani Zona Laghi Valsugana, scadenza 27 ottobre 2017



#OpenYourMind...allarga il tuo modo di pensare!”

  • Obiettivo del bando

Il PGZ Zona Laghi Valsugana è una libera iniziativa dei Comuni di Levico Terme, Caldonazzo, Calceranica e Tenna interessati ad attivare azioni a favore del mondo giovanile. Nel 2007 è stato istituito un Tavolo del confronto e della proposta tra i Comuni di Levico Terme, Caldonazzo, Calceranica e Tenna, che raccoglie rappresentanti delle istituzioni e del mondo giovanile, e che opera per sollecitare e promuovere iniziative a favore dei ragazzi e dei giovani. Dal 2018 l’ente capofila del tavolo delle politiche giovanili sarà la Comunità di Valle Alta Valsugana e Bersntol.
Ogni anno il Tavolo promuove un Piano Operativo Giovani (POG) ossia un programma annuale di progetti proposti e realizzati da giovani (riuniti in associazioni o in gruppi informali) o da altri soggetti (associazioni, istituzioni, ecc) e rivolto sia ai ragazzi e ai giovani (dagli 11 ai 29 anni) sia agli adulti che con questa fascia d'età si rapportano. Il Tavolo promuove un bando per la raccolta di idee progettuali da inserire nel POG. L’intento è quello di rendere il mondo giovanile protagonista nelle fasi di ideazione, gestione e realizzazione di progetti all’interno della propria comunità.
  • Tema
Il filo conduttore dell’edizione 2018 del Piano Giovani Zona Laghi Valsugana è “#OpenYourMind….allarga il tuo modo di pensare”.
L’idea è quella di sensibilizzare i ragazzi del territorio ad aprirsi a nuove prospettive e a nuovi modi di vedere il mondo circostante, migliorando la capacità di guardare la realtà, se stessi e gli altri con occhi diversi per sperimentare conoscenze inaspettate.
  • Soggetti proponenti
Oltre che il Tavolo ed i comuni, potranno presentare idee progettuali soggetti operanti sul territorio dei quattro comuni, quali:
-associazioni, enti ed organizzazioni senza fini di lucro;
-gruppi informali di giovani e/o adulti. Dovranno far riferimento ad un'associazione o ad altro soggetto privato, in possesso di codice fiscale, o, nel caso in cui ciò non sia possibile chiedere di essere rappresentati dai comuni di riferimento.
  • Progetti proponibili:
Per essere finanziati, gli interventi da inserire nel piano devono essere progetti e non servizi o prestazioni. Alla luce di ciò, non potranno trovare ammissione al finanziamento provinciale quei progetti che sono la mera ripetizione o la ri-edizione di interventi precedenti (realizzati sul territorio negli anni precedenti dentro o fuori lo strumento del Piano giovani di zona), lattività ordinaria di associazioni, enti o comuni. I progetti devono possedere i caratteri di sovracomunalità, innovazione e/o responsabilizzazione dei giovani. Le idee progettuali devono essere legate al contesto dei quattro comuni di riferimento: Levico Terme, Caldonazzo, Calceranica e Tenna.
L'ammontare massimo del disavanzo non dovrà superare la cifra degli 6000 euro.
  • Modalità di partecipazione e scadenze
Le idee-progetto per le quali si richiede un finanziamento nell'ambito del Piano Giovani Zona Laghi Valsugana dovranno essere presentate utilizzando la scheda di presentazione progetto completa di tutte le indicazioni riportate. La scheda di presentazione ed il bando sono scaricabili dai siti web ufficiali dei comuni di Levico Terme, Caldonazzo, Calceranica, Tenna, dal sito della Comunità di Valle Alta Valsugana e Bersntol e dal blog del Piano Giovani Zona Laghi Valsugana http://laghivalsugana.blogspot.it/
Ulteriori informazioni si possono richiedere a Grazia Rastelli, tel 331/1813242, graziarastelli@gmail.com


La scheda di presentazione, completata integralmente, va inviata via mail in formato doc a graziarastelli@gmail.com e in formato pdf a pianogiovanilaghi@comunita.altavalsugana.tn.it
Verranno tenute in considerazione solamente le richieste pervenute alla Comunità di Valle Alta Valsugana e Bersntol.
entro e non oltre
le ore 12.00 del giorno 27 ottobre 2017
Saranno escluse le richieste pervenute oltre tale termine.


Per la compilazione di tutta la modulistica è possibile richiedere il supporto del referente tecnico Grazia Rastelli, che sarà disponibile sul territorio per incontrare le associazioni ed i giovani.